Carrello

0

Il tuo carrello è vuoto

Vai allo Shop

Il Bauhaus: la scuola che univa arte e tecnica

By :Ciro Schiaroli 0 commenti
Il Bauhaus: la scuola che univa arte e tecnica
Il Bauhaus, la scuola che ha rivoluzionato il design e l'architettura del 20 ° secolo, celebra 100 anni
Non sarà una festa nei musei ma qualcosa di vivo che conserva lo spirito dei pionieri della scuola fondata da Walter Gropius nel 1919 a Weimar e Google lo festeggia con questo doodle tutto colorato.
Che cosa era il Movimento Bauhaus?
La Staatliche Bauhaus (House of State Construction), o semplicemente Bauhaus, era la scuola di architettura, design, artigianato e arte fondata nel 1919 da Walter Gropius a Weimar (Germania) e chiusa dalle autorità tedesche nelle mani del partito nazista.
Il nome Bauhaus deriva dall'unione delle parole tedesche Bau, "costruzione", e Haus, "casa"; Ironia della sorte, nonostante il suo nome e il fatto che il suo fondatore fosse un architetto, il Bauhaus non aveva un dipartimento di architettura nei primi anni della sua esistenza.
Le sue proposte e dichiarazioni di intenti coinvolgono l'idea di una necessaria riforma degli insegnamenti artistici come base per una conseguente trasformazione della società borghese del tempo, in accordo con il pensiero socialista del suo fondatore. La prima fase (1919-1923) fu idealistica e romantica, la seconda (1923-1925) molto più razionalista e nella terza (1925-1929) raggiunse il massimo riconoscimento, in coincidenza con il suo trasferimento da Weimar a Dessau. Nel 1930, sotto la direzione di Mies van der Rohe, si trasferì a Berlino dove cambiò completamente l'orientamento del suo programma di insegnamento.
La sua influenza si estese poi a tutte le arti, grazie agli insegnanti
che erano tutti grandi personaggi della cultura europea.
Il Bauhaus ha gettato le basi e i modelli normativi di ciò che oggi conosciamo come design industriale e grafico; Si può dire che prima dell'esistenza del Bauhaus queste due professioni non esistevano come tali e furono concepite all'interno di questa scuola. Senza dubbio, la scuola ha stabilito le basi accademiche su cui una delle tendenze predominanti della nuova architettura moderna sarebbe basata in larga misura, incorporando una nuova estetica che coprirà tutti gli aspetti della vita quotidiana: dalla sedia in cui siediti alla pagina che stai leggendo (Heinrich von Eckardt). Data la sua importanza, le opere del Bauhaus di Weimar e Dessau sono state dichiarate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1996.
La scuola fu chiusa nel 1933 dai nazisti…
che odiavano la libertà di espressione anche nell'arte.
Il governo tedesco ha deciso la coniazione di una moneta
da 20 euro per ricordare questa grande scuola d'arte e cultura.
Simbolo della scuola era il “sigillo” del Bauhaus, disegnato da Oskar Schlemmer, grande artista e insegnante nella scuola. In una sola immagine, come un modernissimo art director, Schlemmer sintetizza tutte le caratteristiche della suola: razionalità, essenzialità delle forme, efficienza, centralità dell’uomo ma anche della macchina (l’uomo sembra quasi un robot).
Tags :
categorie : Notizie

Related post